Benessere viso a lungo termine

È sicuramente la parte più esposta del nostro corpo e quindi a contatto con l’inquinamento dell’aria, della luce solare, del freddo…

Il viso è anche la parte più visibile, che ci contraddistingue e ci caratterizza.

Curare il nostro viso è un impegno quotidiano fondamentale per mantenerlo in salute.

Non è solo il lasciapassare degli agenti esterni, ma anche specchio di ciò che accade dentro noi: stress, stanchezza, alimentazione e sbalzi ormonali vengono spesso tradotti in brufoli, occhiaie, piccole rughe e altri sintomi molto fastidiosi!

In questo senso il viso è il nostro principale biglietto da visita e occorre averne cura per un benessere a lungo termine. 

Per farlo, sono sufficienti piccole accortezze e alcuni rituali quotidiani che se seguiti con costanza possono portare a grandi benefici. 

Prima di tutto bisogna seguire un’alimentazione sana e ricca di vitamine, ridurre al minimo il consumo di alcolici e non fumare. È importantissimo anche il riposo notturno, momento in cui la pelle si rigenera, che deve essere almeno di 8 ore. Alcuni integratori possono essere molto utili per favorire il rilassamento e un sonno sereno.

Inoltre bisogna seguire una corretta routine di bellezza quotidiana e qualche trattamento aggiuntivo due volte al mese

viso routine naturale

Un buon rituale del mattino e della sera è quello della detersione del viso, anche nei casi in cui non ci sia trucco da rimuovere: detergere la pelle serve infatti anche a liberarla dalle impurità intrappolate tra i pori che si accumulano durante il giorno a causa degli agenti esterni. A maggior ragione poi nel caso di trucco più o meno pesante, che va rimosso del tutto. Si possono usare detergenti simili e con la stessa applicazione del sapone, oppure latte detergente abbinato al tonico viso.

Naturalmente sarebbe meglio usare prodotti il più possibile naturali, per evitare alla pelle ulteriore stress e problemi legati alle sostanze chimiche presenti in alcune marche industriali.

Simile al tonico è il biologico idrolato: utilizzato in cosmesi come suo sostituto e ottenuto dalla distillazione degli oli essenziali di fiori e piante o altre sostanze presenti in natura. L’idrolato alla lavanda ad esempio è astringente e purificante, per pelli miste e anche per alleviare il fastidio da punture di insetti sulla pelle; quello alla salvia invece è specifico per la pelle grassa, anche del cuoio capelluto.

Dopo la pulizia del viso, spalmare con delicati movimenti circolari una crema adatta al tipo di pelle e al risultato desiderato: antirughe per prevenire o curare l’invecchiamento della pelle e quindi l’insorgenza dei radicali liberi; contorno occhi per le occhiaie oppure creme elasticizzanti e nutrienti per donare tono e vigoria anche alle pelli più spente. Bisogna eseguire questi trattamenti fin dalla giovane età: generalmente è utile iniziare con prodotti specifici già intorno ai 25 anni. 

Maschere viso o scrub da fare almeno una volta al mese

Bando agli impegni e alle innumerevoli scuse: almeno una volta al mese dobbiamo dedicare del tempo a migliorare il benessere del nostro viso. Scub o esfolianti naturali per detergere a fondo la pelle e illuminarla spazzando via i punti neri. Generalmente sono prodotti a base di caffè che grazie ai suoi microgranuli riesce a lenire la pelle. Questi  scrub sono infatti facilmente replicabili a casa con ingredienti quali lo zucchero, il sale grosso da cucina, l’olio, il miele…

Anche le maschere viso sono molto efficaci soprattutto alla fine di una brutta giornata: utili a rilassare la pelle, nutrirla e distenderla. Applicate almeno una volta al mese una maschera naturale, due cetrioli sugli occhi e relax!

trattamento maschera viso

Con l’arrivo della bella stagione prepara la tua pelle all’esposizione dei raggi UV

La tintarella è bella, ma se si esagera o non ci si espone con giudizio alla luce del sole, i rischi che si corrono non valgono la candela. Si deve assolutamente evitare le scottature con l’utilizzo di creme solari almeno +30 o +50, soprattutto durante le prime esposizioni. La crema solare non inibisce l’abbronzatura, ma filtra i raggi più forti e dannosi che andrebbero ad irritare la nostra pelle provocando l’insorgenza di rossori o eczemi.

E per gli uomini invece?

Gli uomini non sono certo esonerati dai rischi citati fino ad ora come l’invecchiamento della pelle, la secchezza o il rischio legato all’esposizione solare. Ecco perché il consiglio è quello di seguire gli stessi rituali e applicare creme idratanti o antiage al mattino e la sera.  Alcuni uomini, anzi, hanno un problema in più: l’irritazione dovuta alla rasatura. In questo caso è fondamentale l’utilizzo di un buon dopobarba con funzioni lenitive, calmanti e antiossidanti.

Con un po’ di sacrifico e costanza si possono ottenere mediante queste piccole abitudini dei grandi risultati. Lo scopo non è quello di non invecchiare mai, che sarebbe impossibile, ma quello di invecchiare meglio. Il viso è la parte del copro che gli altri vedono per prima…facciamo in modo che abbia un bell’aspetto.

Ancora nessun commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.