5 piante da coltivare per tenere lontane le zanzare

Eccola qui, la nostra amata estate è finalmente alle porte. È giunto il momento di godersi il sole, il clima tiepido tendente al caldo, ma è giunto anche il momento di proteggerci. Da cosa,  direte voi? L’estate è così bella!

Certo, lo è senz’altro. Ma così come d’inverno dobbiamo proteggerci dai raffreddamenti, in questa stagione votata alla vita all’aria aperta abbiamo bisogno di proteggerci dal sole ma, soprattutto, dallo odiate punture di zanzara.

L’ideale è riuscire a farlo in modo naturale, ed un alleato speciale in questo senso è rappresentato dalle piante. Già in questo articolo abbiamo parlato di 10 piante perfette per tenere lontani questi odiati insetti. Oggi ne presentiamo altre 5, ugualmente efficaci.

Melissa
È una pianta che emana un buon profumo di limone e contiene una sostanza chiamata citronellale. Vi ricorda qualcosa? Già, il suo effetto è simile a quello della citronella e di conseguenza, poco gradita dalle zanzare.

Gerani
Oltre che efficaci, questi bellissimi fiori sono anche molto colorati e decorativi. Hanno una funzione ornamentale sui nostri balconi, famigerati ad esempio quelli del Sud Tirolo che fanno bella mostra lungo tutto il periodo estivo, ma esercitano anch’essi un forte potere repulsivo verso gli insetti, soprattutto contro le zanzare.

Pianta dell’incenso
Sempreverde, questa pianta è caratterizzata da foglie verdi con alcuni puntini bianchi. Arriva da zone tropicali, quindi ha bisogno di temperature miti. Inoltre, va protetta durante i grossi freddi invernali. Le sue foglie producono un odore gradevole (per noi!) ed intenso, che funge da repellente naturale contro le zanzare.

Piantine di aglio
Chi dice che l’aglio serve solo in cucina? Grazie all’intenso profumo, l’aglio allontana le zanzare e non solo, come si pensa comunemente, solo nel momento in cui viene mangiato, in virtù del suo forte odore, il quale rende il flusso sanguigno meno appetibile. Invece, anche coltivare delle piantine, risulta essere un alleato efficace contro le zanzare.

Eucalyptus
Ecco, magari non proprio sul balcone, ma se avete un bel giardino è consigliabile piantare un bell’Eucalyptus in prossimità della zona che vorrete adibire a pranzi e cene. Questo grande albero a forma di cono, infatti, molto diffuso in Australia e Tasmania, ha una crescita molto rapida, per cui deve essere potato frequentemente. Se lasciato crescere, può arrivare fino a 25 metri. Le sue foglie profumate sono un vero e proprio rimedio antizanzara. L’olio essenziale di eucalipto viene inoltre utilizzato nella preparazione di unguenti e creme, per la sua azione antibatterica e disinfettante.

Il corretto posizionamento delle piante per la massima protezione

Non basta procurarsi le piantine giuste, occorre infatti disporle in modo efficace. Che sia sul balcone o in giardino, il modo migliore per proteggerci è sistemare le piante vicino al luogo dove solitamente si mangia o ci si intrattiene con gli amici, oppure vicino alle finestre perché l’odore non si disperda e possa proteggerci anche dentro casa. Per creare una vera e propria barriera contro le zanzare è preferibile predisporre le piante vicine tra di loro, a forma di siepe in giardino o in vasi uno vicino all’altro, in terrazzo. L’azione repellente di alcune di queste piante, è molto superiore a quella dei prodotti chimici con cui si preparano i repellenti artificiali, non a casa sono la base per l’intera linea antizanzare Zetafree di Flora. In più, non sono nocive e profumano l’ambiente circostante.

Quando si parla di bambini, poi, è sempre opportuno scegliere le protezioni più efficaci ma più naturali a disposizione, per essere certi che la loro salute e la loro pelle non risenta dell’utilizzo di prodotti chimici.

Ancora nessun commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.