Mani screpolate: rimedi naturali efficaci per proteggerle

Mani-Screpolate-Rimedi-Naturali

E anche le vacanze di Natale sono andate!

Chi in montagna, chi in città per ritrovare amici e parenti lontani. Qualche fortunato al mare, su qualche spiaggia esotica, per godersi un po’ di relax.

Il 2019 è ormai il passato, benvenuto 2020! Il vecchio anno ci ha lasciato in eredità un inverno da poco iniziato, e che si spera duri poco.

Con le temperature rigide e con il freddo di questi giorni, la nostra pelle viene messa a dura prova, specialmente quella delle parti del corpo che rimangono maggiormente esposte: viso, labbra e mani.

Sì, perché nonostante le mille precauzioni che prendiamo per coprirci e ripararci adeguatamente dal freddo e dalle intemperie, queste zone – oltre che essere più sensibili rispetto al resto del corpo – sono anche quelle che più facilmente risentono delle temperature rigide.

Labbra secche e mani screpolate sono infatti due problemi molto frequenti di questa stagione. Per le labbra, il consiglio è quello di mantenerle sempre idratate con un burrocacao ricco e nutriente. Potete anche effettuare uno scrub di tanto in tanto per eliminare le cellule morte e rigenerare la pelle (provate queste ricette per scrub alle labbra fai da te).

Per le mani invece, possiamo procedere con diversi accorgimenti.

Il primo è quello di prevenire l’arrivo di screpolature e irritazioni (come prurito, arrossamenti e taglietti) proteggendo il film idrolipidico della pelle. Che cosa indica questa parolona?

Si tratta della naturale barriera protettiva che ricopre tutta l’epidermide garantendone protezione e idratazione. Quando questo film si indebolisce troppo – a causa del freddo, ma anche dell’aria secca che c’è negli ambienti chiusi per via del riscaldamento – la pelle si screpola.

Ecco perché è molto importante mantenerla sempre idratata. Basta usare un sapone delicato privo di conservanti, allergeni, profumi sintetici per lavare le mani: i prodotti troppo schiumogeni e antibatterici infatti tendono a seccare la pelle.

Utilizzate acqua tiepida quando lavate le mani e applicare subito dopo una crema idratante. Quale crema applicare però? Attenzione agli ingredienti.

È importante scegliere una cream idratante con sostanze dall’azione emolliente e umettante, come olio di Jojoba, olio di Argan, olio di mandorle o cocco e Aloe Vera.

Qualche consiglio?

  • La crema a base di Aloe vera, nutriente e lenitiva, ripara la pelle ruvida e agisce anche sulle unghie. Vi consigliamo quella di Zuccari.
  • La crema corpo bio Aloe e Calendula di Alkemilla, che grazie alla sua texture delicata e alla formula ricca di ingredienti provenienti da agricoltura biologica è indicata per pelli intolleranti, irritate, screpolate e disidratate. L’Aloe e la Calendula hanno un’azione idratante, antinfiammatoria, emolliente, antiossidante e dermoprotettiva, ideale per chi ha la pelle particolarmente sensibile e soggetta a irritazioni.
  • La crema mani alla Peonia e Mirtillo di Maternatura che combina le proprità del mirtillo, vero toccasana per lenire gli arrossamenti, e lo abbina alla peonia per rinforzare l’azione infiammatoria e regalare un ottimo profumo floreale.

A casa potete invece procedere con diversi impacchi e maschere per coccolare la pelle delle vostre mani.

1. Impacco all’olio di olivasemplicissimo e super economico. Ideale da fare prima di andare a dormire: stendete l’olio di oliva sulle mani, indossate dei guanti lasciatelo in posa tutta la notte. La mattina avrete le mani rigenerate e lisce come quelle dei bambini.

2. Maschera al miele: miscelate il miele con un olio vegetale a piacere (mandorle, oliva, jojoba, ecc.) per rendere più morbido il composto. Lasciate in posa 20-25 minuti circa e risciacquate delicatamente.

3. Impacco di camomilla: preparate la camomilla con l’acqua calda e una volta pronta immergete le mani, nell’infuso per almeno 10 minuti.

Ancora nessun commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.