Vacanze finite: come tornare alla quotidianità con i bambini?

vacanze-finite-bambini-quotidianità

Riprendere le normali attività dopo le vacanze estive non è facile, soprattutto per i piccoli.

Durante l’estate i ritmi sono rallentati, prevalgono i giochi all’aperto e il tempo libero, le serate fuori e la sveglia posticipata al mattino.

Tornare ai ritmi quotidiani può essere faticoso o addirittura fonte di stress, di capricci e malumori sia per i bambini che per i genitori che si sentono in difficoltà nello spiegare e nel far accettare questo cambiamento.

Che strategie possiamo mettere in atto per aiutare i nostri figli a tornare gradualmente alla routine che li accompagnerà per tutto l’inverno?

L’aspetto fondamentale è la gradualità.

A prescindere dalle modalità scelte per reinserire le routine, occorre calma e pazienza concedendo tempo e modo di adattarsi.

Un altro elemento da considerare è la programmazione.

Stabilire i nuovi orari a cui attenersi e scrivere una lista di cose da fare che sia abbastanza flessibile e che tenga conto delle diverse esigenze.

L’atteggiamento principale è l’esempio. Come genitori, occorre essere i primi ad affrontare il ritorno alla quotidianità con positività ed energia, così i bambini impareranno che è possibile non essere sopraffatti da sentimenti negativi ma mantenere quella gioia e quel buonumore che si sono sperimentati in vacanza.

Quali azioni concrete si possono mettere in atto?

  • Dedicare qualche giorno tra la fine delle vacanze e prima dell’inizio delle scuole a ritmi più regolari per abituarsi con meno fatica, ad esempio anticipando gradualmente la sveglia del mattino, adeguando di conseguenza l’ora del riposo serale per non essere troppo stanchi, regolarizzando gli orari dei pasti in famiglia.
  • Se durante le vacanze siamo stati più accondiscendenti nell’uso della tecnologia, è bene ridimensionare il tempo dedicato all’utilizzo di tv, tablet, smartphone e computer, per distendere la mente e evitare capricci.
  • Per i bambini è importante non perdere la dimensione ludica condivisa con i genitori durante le vacanze, lo spazio di gioco e di relax, perciò è opportuno continuare a trovare momenti di divertimento e svago durante tutto l’anno.
  • Fondamentale è il dialogo con i propri figli, spiegare come cambieranno le giornate, quale sarà il compito di ciascuno e a cosa si va incontro, fissando delle regole chiare e nuovi orari per ritrovare le abitudini familiari, condividendo la nostra fatica e accogliendo il loro vissuto.

E se i nostri bimbi sono molto piccoli cosa possiamo fare?

 Per i più piccini i cambiamenti sono molto importanti e possono destabilizzarli, incontrare persone nuove, cambiare lettino e abitudini, poi lasciare di nuovo tutto per rientrare alla normalità richiede molte energie, perciò è fondamentale la presenza rassicurante dei genitori per ritrovare i giusti ritmi.

Gli aspetti da non trascurare mai sono:

1 – Differenziare bene il giorno dalla notte con l’aiuto di suoni e silenzio, luce e ombra.

2 – Dedicare un tempo al bagnetto serale con un massaggio e tante coccole per farli rilassare.

3 – Approfittare delle belle giornate per passare del tempo insieme all’aperto in lunghe passeggiate.

Ancora nessun commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.