Doposole o idratante? Ecco le differenze

“Mare, profumo di mare.”

Diciamoci la verità, non aspettiamo altro. Il bagnasciuga, un bel tuffo rigenerante, una nuotatina al largo, un po’ di abbronzatura e poi pronti a ricominciare.

Eh sì, care mamme e cari papà. Siete in dolce, anzi, dolcissima compagnia.

Il caldo regna sovrano nelle nostre città, e, purtroppo, non ci resta che aspettare ancora qualche mese per goderci finalmente le tanto agognate vacanze.

Dopo aver visto come scegliere le creme solari per i nostri bimbi e come preparare la nostra pelle all’estate, è arrivato il momento di parlare di un argomento spesso poco trattato quando si parla di estate e abbronzatura.

Ecco la domanda delle domande: come idratare la pelle dopo essere stati al sole? 

Molti pensano che la pelle vada assistita e “curata” esclusivamente durante l’esposizione solare e, al termine di una giornata in spiaggia, spesso ci si accontenta di una doccia veloce.

In realtà l’abbronzatura perfetta si ottiene prendendosi cura della pelle prima, durante e soprattutto dopo il sole.

Fornire alla pelle sostanze antiossidanti e reintegrative anche dopo aver preso la tintarella è invece fondamentale e permette di dissetarla in uno dei momenti di maggior bisogno.

È consigliabile quindi, e sicuramente gradevole, spalmare sul corpo un prodotto idratante. 

Anche in questo caso, spesso siamo combattute tra la crema che usiamo tutti i giorni e la scelta di un doposole specifico. 

Quali sono le differenze? Proviamo a fare un po’ di chiarezza.

La funzione principale, ca va sans dire, è la stessa: idratare.

Entrambi i prodotti, infatti, contengono gli stessi ingredienti fondamentali.

La differenza sta in alcuni ingredienti contenuti nei doposole che hanno maggiore azione rinfrescante e lenitiva, nella consistenza, generalmente più leggera, e nella profumazione, che nei doposole ricorda quella dei prodotti solari.

Nello specifico, il doposole contiene attivi specifici per riparare la pelle stressata dalle aggressioni solari, come ad esempio Vitamine, Aloe vera e acidi grassi Omega 3-6 e 9.

Rispetto alla crema idratante che usiamo ogni giorno, hanno una texture rinfrescante che sfrutta gli effetti termici, abbassando la temperatura di pochi gradi.

Completano le formule dei doposole soluzioni speciali che prolungano l’abbronzatura ed evitano la desquamazione.

In più, gli agenti idratanti sono formulati in modo tale che penetrino in profondità senza ungere la pelle.

In questo senso i doposole si fanno preferire perché regalano maggiore comfort alla pelle, non restano in superficie come fossero “pellicole bagnate”, ma anzi, penetrano immediatamente, donando immediato sollievo.

Il doposole quindi è un prodotto più specifico e mirato: durante l’esposizione ai raggi solari la pelle tende a disidratarsi molto di più rispetto al normale ed è quindi necessario ripristinare il livello ideale di idratazione.

E, spesso, la vostra abituale crema idratante può non essere sufficiente.

Ecco perché in vacanza, al mare e sotto il sol leone, è preferibile ricorrere ad un doposole. 

Quando applicare il doposole?

Le ore notturne sono quelle in cui si può preservare al meglio l’abbronzatura, aumentandone la durata e riparando gli eventuali danni di un’eccessiva esposizione.

Il consiglio dunque è quello di applicare il doposole dopo la doccia serale, prima mettersi a letto, con lievi massaggi.

Sulle pelli particolarmente secche, il doposole si può utilizzare anche come impacco: basta stendere una quantità maggiore fino a coprire totalmente le zone arrossate, e lasciare agire per almeno 10 minuti per poi risciacquare.

Come scegliere?

Come per tutti i prodotti solari, anche il doposole va scelto su misura, a seconda degli ingredienti e delle proprie esigenze.

Se avete la pelle sensibile o cercato un prodotto adatto alla cute delicata dei vostri bimbi, ecco il latte doposole Baby di Alkemilla.

Ricchissimo di principi attivi lenitivi, contiene Succo di Aloe biologico, estratto di fiori di Calendula e Camomilla biologici e oli vegetali di Mandorle Dolci e Sesamo che, insieme all’estratto di Altea e la Vitamina E, lascia la pelle morbida e aiuta la sua naturale rigenerazione dopo l’esposizione al sole.

Per grandi e piccini invece, e quindi per tutta la famiglia, il Bagno Doccia Bio rinfrescante alla Menta di Alkemilla è la coccola ideale dopo il mare.

La sua formula è ricca di estratti da piante tintorie, come il mallo di Noce e l’Hennè che permettono alla vostra abbronzatura di durare più a lungo, mentre gli oli essenziali di Menta ed Eucalipto lasciano sulla pelle una delicata sensazione di freschezza e benessere.

Se invece avete fretta, dovete uscire e avete poco tempo a disposizione, meglio puntare su un doposole spray che non necessita di massaggi o di essere “spalmato” a lungo.

Un esempio? Il doposole spray Rougj che restituisce immediato sollievo alla pelle dopo una giornata sotto il sole.

Giglio Bianco e Olio di Riso favoriscono l’azione idratante protettiva, mentre il Burro di Aloe e lacido 18 beta glicirretico si prendono cura anche delle pelli più delicate.­­­­­­­­