Sdraiette e tappeti gioco: perché sono utili e come sceglierli?

Tappeti-Gioco-Sdraiette

Quando c’è un bebé in arrivo, casa si riempie di ogni sorta di aggeggi.

Passeggino, pannolini, fasciatoio, culla e chi più ne ha più ne metta.

C’è chi inizia ad arredare in anticipo quella che diventerà la sua cameretta, chi aspetta di arrivare a ridosso della nascita per farlo, chi invece lo farà quando il bimbo sarà già un po’ più grande.

Indubbiamente, questo grande evento comporta tanti cambiamenti all’interno delle mura domestiche, ecco perché è fondamentale pensare a tutto e non lasciare niente al caso, soprattutto per quel che riguarda lo spazio da destinare ai giochi.

Sarebbe opportuno mettere da parte, nei limiti del possibile, quelli che sono i nostri gusti e desideri in tema di arredamento: la sicurezza e i bisogni del nuovo arrivato vengono prima di tutto!

Eh sì, il bimbo ha bisogno di un luogo sereno, delicato e rassicurante che deve percepire sin da subito come suo, dove poter esplorare senza ostacoli e pericoli il mondo che si appresta a vivere e conoscere, a partire dai momenti di gioco.

I neonati infatti, utilizzano l’udito, il tatto, la vista, come porta d’accesso alla scoperta della realtà che li circonda. D’altronde, il gioco esplorativo attraverso l’esperienza sensoriale è il più efficace metodo d’apprendimento per tutti i bambini.

Ecco perché, nel pensare a tutto ciò che può servire nei primi mesi di vita del nuovo arrivato in famiglia, ogni neo-genitore dovrebbe includere strumenti e “attrezzi” che stimolino il bimbo aiutandolo a crescere, come i tappeti gioco e le sdraiette.

Tappeti come quelli prodotti da 3 Sprouts danno la possibilità ai neonati di prendere confidenza con materiali, suoni e colori in un ambiente sicuro, morbido e confortevole, favorendo la coordinazione e il movimento a partire dai primi mesi di vita.

Non solo tappeto per giocare, ma anche borsa portagiochi: grazie ai bordi rialzati che contengono i giocattoli più piccoli, potete richiuderlo facilmente anche con i giocattoli dentro, portandolo in giro come una borsa tenendolo per i due ampi e comodi manici.

Quando si dice “utilità e praticità” a portata di mano.

In commercio poi esistono altri tappeti – come questo di OkBabyche grazie al materiale morbido e imbottito, facilitano i primi movimenti a gattoni propedeutici per i primi passi, motivo di tanta euforia e gioia in famiglia al pari delle prime parole pronunciate.

Questi tappeti, inoltre, danno piena libertà di movimento ai bambini, essenziale per iniziare a conoscere il potenziale del proprio corpicino.

Piccoli e lenti progressi che aiutano a rafforzare i muscoli del collo e della schiena, fino poi a riuscire a sedersi!

I colori e i giochi daranno poi loro l’entusiasmo per imparare e per continuare a scoprire cose nuove.

Diversa dal tappeto, ma ugualmente benefica per i nostri bimbi, è la sdraietta: questo tipo di “palestrina” per neonato ha barre per esercizi e giochi, a cui sono appesi diversi oggetti che il piccolo può esaminare e scoprire perché a portata di mano.

Tramite stimoli visivi e fisici, il bebé sarà indotto ad alzare la testa per osservare attentamente i giochi colorati che penzolano dalle sbarre di supporto: un movimento che vi può sembrare banale, ma che è invece fondamentale per lo sviluppo del suo corpo.

In questo modo rinforzerà i muscoli del collo e della colonna vertebrale.

Strumenti utili per i genitori dunque, ma in particolar modo per i bimbi.

Ma come sceglierli? 

Per quanto riguarda i tappeti gioco, due sono gli elementi da considerare:

1 – Igiene e sicurezza: scegliete un tappeto o che sia anallergico, ideale per giocare, gattonare o sdraiarsi in tutta tranquillità;

2 – Occhio alla qualità dei materiali: optate per un tappeto resistente e facile da pulire.

Per le sdraiette invece, ecco i fattori da tenere in considerazione:

1 – Seduta, comfort e sicurezza: il bimbo deve poter star seduto in tutta sicurezza, lasciandovi liberi e tranquilli mentre cucinate, lavorate al computer o svolgete altre attività.

Meglio scegliere una sdraietta dallo schienale regolabile e multifunzione, che permetta al bambino di dormire, riposare o giocare.

2 – Presenza della barra giochi: come detto in precedenza, questa sviluppa le capacità sensoriali e motorie del bebé, stimolandolo a provare a raggiungere i giochi o i pupazzetti appesi, imparando a distinguerne forme e colori.

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.