Bambini e social network: come proteggerli?

genitori e figli social network

La gioia di diventare mamma o papà è qualcosa di meravigliosamente incontenibile: vorresti gridare al mondo il nome del tuo bambino o della tua bambina, vorresti mostrare a tutti quanto sono belli e quanto tu sia orgoglioso/a di loro. Vorresti condividere con amici, parenti e colleghi ogni piccolo traguardo raggiunto, ogni piccolo passo della loro crescita. 

Sono senza dubbio queste le ragioni che spingono molti genitori a condividere sui Social foto dei propri figli, più o meno grandi. È quello che in inglese è stato definito sharenting, parola nata dall’unione dei termini parenting (l’essere genitore) e sharing (condivisione).

E in effetti è qualcosa di assolutamente aderente a ciò che vediamo nei nostri feed di Facebook e Instagram, o no? La prima parola detta, il primo giorno di scuola, la festa di compleanno…ogni momento diventa un’occasione per dire ai nostri amici che cosa è successo e quanto ne siamo felici.

Ma siamo proprio sicuri che sia giusto? 

Sia chiaro, nessuno punta il dito contro a chi è solito farlo. È importante sapere però che ci sono dei rischi e che per evitarli un ruolo chiave è giocato proprio da voi, mamme e papà e dall’uso che fate dei social network. Ne avevamo già parlato, ma è un tema molto attuale e che sta a cuore a molti neogenitori.

Il Web e i Social network sono il simbolo della libertà d’espressione, della relazione con l’altro, della condivisione. Quando però si parla di bambini e adolescenti e del loro rapporto con Internet, bisogna anche parlare di sicurezza e dell’uso che loro ne fanno.

Qui però vogliamo parlare di ciò che mamme e papà possono fare per mettere al sicuro i propri figli quando, ad esempio, pubblicano foto e video dei propri bimbi. 

  • Siate consapevoli che tutto ciò che viene condiviso online può finire nelle mani di sconosciuti e che, proprio per questo, non è possibile sapere che tipo di uso potrebbero farne. Fa paura? Sì, inutile negarlo. Già questo fa riflettere e, forse, aiuta a frenare l’impulso di condividere proprio TUTTO con TUTTI.
  • Fate quindi attenzione alle impostazioni della privacy dei vostri Social network, assicurandovi di condividere solo con i vostri (reali) amici le foto dei vostri bambini.
  • Informatevi: sull’utilizzo di Internet da parte dei vostri bambini, installate software di protezione sui vostri smarthpone, computer e tablet se ne avete, così da imporre un filtro nel caso in cui dovessero navigare online.
  • Tenete sempre d’occhio i vostri bambini mentre utilizzano Internet e parlate con loro, spiegate l’importanza della propria privacy e delle cyber minacce, ad esempio.

Ma poi, avete mai pensato a quando, una volta diventati maggiorenni, i vostri figli troveranno online le foto che avete condiviso? Cosa penserebbero, ma soprattutto, come reagirebbero? Solo per dirvi che in Francia esiste anche la possibilità di denunciare mamma e papà per le foto condivise senza il proprio permesso.

Insomma, non si scherza. Occhi aperti e, non temete, i ricordi più belli dei vostri figli restano comunque e sempre dentro di voi. Non c’è sempre bisogno di postare tutto, non credete?

 

 

Ancora nessun commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.