Colazione da re? 5 consigli per farla correttamente

colazione sana frutta e musli

La colazione è il pasto più importante della giornata e non andrebbe mai saltata. Quando si parla di alimentazione sana, di nutrizione, di dieta questo è il primo consiglio che ci viene dato. 
Eppure, nonostante sia noto a tutti, sono moltissime le persone che, vuoi per mancanza di tempo, vuoi per abitudine, tendono a non fare colazione la mattina.

Sappiamo che settembre è il mese dei buoni propositi, dei nuovi inizi: palestra e dieta, esercizio fisico, alimentazione corretta, niente sgarri. Spesso, al ritorno delle vacanze, sentiamo subito l’urgenza e il bisogno di rimetterci in carreggiata e partiamo pieni di entusiasmo per raggiungere i nostri obiettivi. 
Ecco che quindi, la colazione può essere un buon punto di partenza non soltanto per iniziare bene la giornata, ma anche la nuova stagione lavorativa.

Come mai è così importante?

Secondo uno studio condotto dai ricercatori della School of Public Health of Loma Linda University, una ricca colazione comporta una diminuzione significativa dell’indice di massa corporea: agevola dunque la perdita di peso, naturalmente se abbinata a una dieta bilanciata e ad attività fisica regolare.

Quali sono gli errori più comuni da evitare?

  • Non mangiare nulla e/o bere solo un caffè: ma come si fa a pretendere di resistere fino a pranzo solo con un caffè? O peggio ancora senza ingurgitare nulla? Dai su, è così bello concedersi un momento di gioia (perché il cibo è gioia!) al mattino. Se poi volete le spiegazioni scientifiche, sappiate che non mangiare a colazione può rallentare il metabolismo e quindi aumentare la tendenza ad ingrassare. Il caffè a stomaco vuoto invece a lungo andare potrebbe causare disturbi all’apparato digerente, come gastrite o reflusso esofageo.
  • Mangiare troppo velocemente: prendetevi 15min per godervi il momento del risveglio, per gustare il primo pasto della giornata e masticate lentamente per comunicare al cervello che state effettivamente mangiando: un biscotto o una brioche davanti al computer o in piedi prima di uscire, non giovano al vostro benessere.
  • Mangiare troppo tardi: idealmente bisognerebbe fare colazione entro 1 ora dal risveglio. Più tardi deciderete di mangiare, più aumenta il senso di fame e il rischio di abbuffarsi prima di pranzo. Insomma, non rischiate di procrastinare troppo il momento della colazione, perché potreste trovarvi a sfalsare i ritmi della giornata.colazione sana
  • Mangiare cibi ricchi di zuccheri: fare colazione con la brioche è molto gratificante, ma non si può fare tutti i giorni. Ricordate che la colazione non deve essere per forza fatta di cibi dolci: inserite proteine e fibre (yogurt naturali con frutta in pezzi, cereali integrali e frutta secca ad esempio oppure un frutto). I cibi ricchi di zuccheri come biscotti, torte, ciambelle causano un picco glicemico (e quindi una buona dose di energia istantanea) che poi però crolla velocemente e risveglia presto il senso di fame. Quindi sì alla colazione, ma non per forza dolce!
  • Non bere acqua: l’acqua fa sempre bene, anche al mattino appena alzati. Anzi, sarebbe la prima cosa da fare per ripulire l’organismo e mantenerlo idratato dopo una notte a digiuno. Un bel bicchiere d’acqua a temperatura ambiente, ancora meglio se con qualche goccia di limone all’interno, aiuta a ristabilire l’equilibrio nel nostro corpo.
Ancora nessun commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.