Detox prima dell’estate

centrifugati dieta detox

È arrivato giugno! Le scuole chiudono e per i più piccoli è già (quasi) vacanza, ma anche noi grandi sentiamo molto più vicine le vacanze estive…e il mare! Più si avvicina l’estate e più si sente parlare della prova costume e della dieta…perché nessuno vuole arrivare in spiaggia impreparato o fuori forma. E così anche i più pigri, o quelli che non sono proprio amanti dello sport, si sentono in dovere di correre ai ripari dell’ultimo momento.

Non che sia obbligatorio avere una forma perfetta, ci mancherebbe! L’importante è sentirsi a proprio agio con il proprio corpo sempre e comunque. 
Per chi però sentisse il desiderio di sgonfiarsi un pochino, a prescindere dalla prova costume, può essere utile tenere a mente per le prossime settimane qualche consiglio per disintossicarsi.

La parola chiave è detox: una dieta disintossicante da seguire per brevi periodi, alcuni giorni al massimo, per sentirsi più leggeri e sgonfi. Se vi sentite affaticati, nervosi e gonfi potrebbe aiutarvi a liberarvi dalle tossine accumulate e a favorire la perdita di peso.

Essendo una dieta che prevede un ampio consumo di fibre e liquidi (grassi e proteine non sono contemplati quasi per nulla), non è bene portarla avanti per un lungo periodo. L’obiettivo della dieta depurativa è quello di sentirsi meglio nel giro di qualche giorno; quello che davvero influisce sulla forma fisica e che aiuta nella perdita di peso è lo stile di vita sano e l’attività fisica come ben sappiamo.

I cibi detox per eccellenza sono frutta e verdura perché ricchi di acqua, fibre, vitamine, sali minerali e antiossidanti: centrifugati, frullati ed estratti sono l’ideale per depurarsi. I cibi da evitare sono invece quelli ricchi di grassi cattivi e colesterolo: prodotti da fast food, confezionati, alcolici e caffè.

Cosa mangiare per una giornata di detox?

Colazione: centrifugato di frutta e verdura con un cucchiaino di miele e due fette di pane integrale.

Spuntino metà mattina: 8-10 mandorle o nocciole ricche di vitamina B accompagnate da un frutto di stagione. In alternativa una spremuta di agrumi, un centrifugato di frutta e una tazza di tè verde.

Pranzo: passato di verdura e 300gr di verdura (meglio se consumata cruda e condita con limone), seguite da una macedonia di frutta di stagione.

Spuntino metà pomeriggio: spremuta di agrumi, una tazza di tè verde e un centrifugato prima di cena.

Cena: 300grammi di verdura bollita o cruda condita con un cucchiaino di olio extravergine di oliva.

Ricordate naturalmente che questa alimentazione è adatta a un periodo circoscritto; nel lungo periodo può portare effetti negativi sull’organismo. Per una dieta ad hoc rivolgetevi al vostro medico, praticate sport (non necessariamente palestra, sfruttate le belle giornate estive) e siate pazienti 🙂

Ancora nessun commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.