Come lavarsi i denti: 5 regole per gli adulti

igiene orale

Due volte al dì, se si riesce anche dopo pranzo è ancora meglio. 
Lavarsi i denti
è uno dei gesti quotidiani più frequenti e più importanti che facciamo. 

La mattina dopo la colazione e la sera prima di andare a letto: è come un piccolo rituale, anche se bisogna riconoscere che non tutti lo fanno in maniera corretta. 

Si sentono molte versioni e molti consigli a riguardo e anche le indicazioni degli esperti a volte sono discordanti.

Bastano però poche regole e gesti semplici per una perfetta igiene orale.

1.Prima di lavare i denti, passate il filo interdentale, fondamentale per rimuovere placca, batteri e residui di cibo che non possono essere raggiunti dallo spazzolino. In alternativa, per chi trovasse scomodo il filo interdentale oppure non potesse usarlo per via dell’apparecchio, ci sono gli scovolini.

2.Bagnate lo spazzolino prima di applicare il dentifricio e non eccedete nella quantità: ne basta poco per lavare bene i denti. 

3. Il movimento corretto per spazzolare i denti è quello circolare oppure quello verticale. È assolutamente sbagliato invece muovere lo spazzolino in orizzontale, nonostante possa venire spontaneo a molti. Spazzolate i denti con molta cura e senza troppa forza per non danneggiare le gengive; passateli uno ad uno, spostandovi da un lato all’altro delle due arcate.
Un lavaggio dovrebbe durare mediamente 2 minuti, quindi non siate frettolosi.

4. Non tralasciate lingua e palato: devono essere puliti anche loro, ma dolcemente a meno che il vostro spazzolino non sia dotato di apposite setole già predisposte per la loro pulizia.

5. Aspettate almeno 30min per lavare i denti dopo che avete fatto colazione; in generale è meglio lasciare passare 1 o 2 ore dopo i pasti prima di procedere con il lavaggio.

Ricordatevi poi di cambiare lo spazzolino ogni 3 mesi per evitare che le setole vecchie danneggino le gengive, in generale molto sensibili. Se volete poi, a fine lavaggio, potete completare facendo un risciacquo con il collutorio stando attenti che sia senza alcool. 
E ricordate…due lavaggi al giorno (meglio se 3) tolgono il medico di torno! 🙂

Ancora nessun commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.