Le mani della madre

Ho scritto questo libro perché volevo essere giusto con la madre. Bisognerebbe provare a esserlo.
(Massimo Recalcati)

Già, ma come, se nemmeno noi madri siamo in grado di esserlo con noi stesse, la più parte del tempo? Non è propriamente un libro da ombrellone, eppure quest’estate in Puglia ho scelto proprio questo. E non perché ami in particolare questo genere di letture, da buona istintiva ho sempre pensato che una la madre la fa come può e al meglio che riesce e che tutti questi consigli non richiesti siano alla fine di una noia mortale.
Ma il mio compagno mi aveva parlato benissimo degli altri libri di Recalcati, Il complesso di Telemaco e Cosa resta del padre.
Così, quando in libreria a comprare l’ennesima pila di libri per Emma ho visto questo libro mi sono detta ma sì, proviamo. Ed è stata una bellissima scoperta. Nulla di più lontano da quelle formule sagge e un po’ saccenti dei libri-manuale. Un vero e proprio viaggio, invece, nella psicologia della donna e della mamma e nella relazione profondamente viscerale che intercorre tra lei e suo figlio.

Questo è un libro che ti aiuta ad essere una mamma migliore, perché non ti spiega come esserlo. Ma ti dice che se sarai una donna felice allora sarai una buona mamma. E ti dice che quella sensazione di desiderio d’altro che a volte ti possiede non è un male, fa parte della natura. È un bene per te ed è un bene per il tuo bambino che tu la assecondi. Allontanarsi non è abbandonare. Allontanarsi è insegnare che lui/lei è altro da te. Che esiste indipendentemente da te e che tu esisti indipendentemente da lui. Che siete stati, siete e sarete sempre uniti, ma che non siete uno, siete due.

Si lo so, mi sto dilungando e probabilmente non ci state capendo nulla. Beh, insomma, leggetelo, ve lo consiglio di cuore. Magari meglio se sul divano e con una bella cioccolata calda piuttosto che al mare con in mano una granita. È un libro su cui riflettere, merita silenzio e che vi coccoliate, una volta tanto, mamme.

Ancora nessun commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.